Percorso pagina:


Ampliamento dell’offerta formativa

Il percorso di ampliamento dell’offerta formativa ricade nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse previsti dal Regolamento istitutivo dei Nuovi licei (“possono essere potenziati gli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti e/o attivati ulteriori insegnamenti, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi previsti dal piano dell’offerta formativa mediante la diversificazione e personalizzazione dei piani di studio.”)
Il Progetto si propone di offrire agli studenti delle classi prime e seconde del Liceo scientifico, delle scienze umane e del linguistico un ampliamento dell’Offerta Formativa, dando la possibilità di integrare il percorso curricolare degli studi con esperienze di Fisica e di Matematica, utilizzando un’ora aggiuntiva settimanale inserita nel curricolo.
In quest’ottica, viene potenziato il campo logico-matematico-scientifico come monte ore complessivo fornendo gli strumenti culturali e metodologici utili all’apprendimento e alla valorizzazione della dimensione matematico-scientifica.
L’utilizzo della quota orario aggiuntiva concorre a tutti gli effetti alla valutazione complessiva del profitto delle singole discipline.

Il nuovo assetto vede il potenziamento dello studio della fisica e della matematica, strutturato come segue:

  • ORA AGGIUNTIVA DI FISICA CLASSI PRIME E SECONDE LICEO SCIENTIFICO
    Responsabile: docenti dipartimenti matematica e scienze
    Classi coinvolte: classi prime e seconde del liceo scientifico
    Durata: tutto l’intero anno scolastico per un’ora alla settimana nelle classi 1A e 1B, 2 A e 2 B del liceo scientifico
    Obiettivi: Potenziamento area tecnico scientifica
    Risorse: ore aggiuntive in organico di fatto per a.s. 2013/2014.
  • ORA AGGIUNTIVA DI MATEMATICA CLASSI PRIME E SECONDE LICEO LINGUISTICO e LICEO SCIENZE UMANE
    Responsabile: docenti dipartimenti matematica e scienze
    Classi coinvolte: classi prime e seconde del liceo linguistico e delle scienze umane
    Durata: tutto l’intero anno scolastico per un’ora alla settimana nelle classi 1°A/B e 2 A articolata e 1°A/B e 2 B rispettivamente del liceo linguistico e delle scienze umane
    Obiettivi: Potenziamento area matematico scientifica
    Risorse: ore aggiuntive in organico di fatto per a.s. 2013/2014.

Percorso didattico ESABAC

Il percorso ESABAC è stato avviato a partire dall’ a.s. 2012/2013 del Liceo Linguistico ed è previsto anche per le attuali classi prime, seconde e terze.
L’introduzione dell’ESABAC nell’indirizzo Linguistico entra a regime per tutte le classi del Corso Linguistico a partire dal’a.s. 2012/2013 con Delibera degli organi collegiali.
L’ESABAC è un percorso d’eccellenza che pone al centro degli apprendimenti l’apertura multiculturale e la dimensione europea attraverso la creazione di percorsi educativi bilingui coerenti con i livelli del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue, favorendo la mobilità degli studenti, prevedendo scambi culturali e permettendo così di sviluppare competenze plurilingue.

Caratteristiche del percorso ESABAC
Il percorso prevede a partire dalla classe terza:

  • una certificazione delle competenze linguistiche di francese coerente con i livelli del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue;
  • un insegnamento rinforzato della lingua francese (4h) di lingua e letteratura francese;
  • un insegnamento di una disciplina, Storia (2h), in lingua francese con insegnante della disciplina in possesso di specifica competenza linguistica in compresenza con la lettrice madrelingua;
  • l’attuazione di programmi disciplinari che si prestano ad approfondimenti in dimensione europea.

Fra i programmi di Letteratura italiana, Letteratura francese, Storia, Arte si procede in correlazione e tra i docenti del Consiglio di classe si lavora rispettando, il più possibile, una metodologia interdisciplinare.

Il doppio diploma ESABAC

  • Alla fine del quinto anno, durante l’Esame di Stato, gli alunni ESABAC affronteranno una quarta prova scritta in lingua francese: quest’ultima, comprenderà una prova di letteratura francese (commentaire dirigé, ou essai bref) e una prova scritta di storia (un’analisi di documenti storici in lingua sul programma dal 1945 ai giorni nostri). Le conoscenze e le competenze raggiunte dal candidato nella lingua straniera in oggetto verranno valutate, inoltre, nel colloquio orale . Il superamento di tale prova consentirà all’alunno di conseguire un doppio diploma: oltre il diploma di maturità riconosciuto dal Governo Italiano, anche il “Baccalauréat” riconosciuto dal Governo Francese
  • Gli alunni alla fine del 5^ anno dovranno dimostrare di possedere un livello B2 di competenza in lingua francese (da alcuni anni la quasi totalità degli allievi del corso Linguistico raggiunge e certifica il livello B2 già alla fine del 4^ anno).
  • Nel caso di mancato superamento delle prove in lingua francese durante l’Esame di maturità, non saranno comunque modificati il regolare corso e la valutazione dell’Esame di Stato italiano.


Liceo Scientifico Statale "G. Ancina": P.zza Don M. Picco, 6 - Via Tripoli, 4 - 12045 Fossano (CN) • tel. 0172.69.40.63 fax. 0172.69.40.44 • CF: 83003190044
Sito realizzato con "Amministrazione Accessibile", il tema Wordpress per la Pubblica Amministrazione e gli Enti non profit.